Natura e avventura in Finlandia: l’Oulanka National Park

In Lapponia, la regione più settentrionale della Finlandia, esiste l’Oulanka National Park, uno dei numerosi Parchi Nazionali della Finlandia, poco distante da Ruka – Kuusamo. La sua superficie si estende per oltre 270 kmq ed una volta erano la terra del popolo Sami che qui ha vissuto per migliaia di anni. Questa è sicuramente una delle escursioni più consigliate tra le cose da fare e vedere nella zona di Kuusamo!

A chi mi chiede di descriverlo, racconto più o meno la dimensione onirica che ho vissuto io nei giorni trascorsi lì.

Percorsi trekking tra foreste che si estendono a perdita d’occhio, ruscelli che si intervallano ad allegre cascate ti proiettano in una realtà alla quale probabilmente noi non siamo molto abituati e che ti lascerà stupito ed affascinato sia che tu lo visiti in estate, sia che il tuo viaggio sia programmato in inverno.

Ogni stagione è infatti quella adatta per visitarlo: nel parco, qui e là, sono presenti kote (le antiche tende dei Sami) e punti fuoco attrezzati dove fermarsi a riscaldarsi oppure a preparare qualcosa da mangiare. In estate soprattutto non ti sarà difficile incontrare altri escursionisti intenti ad affumicare sopra uno scoppiettante fuoco wurstel e salsicce di renna infilzati su lunghi bastoncini.

Cosa vedere nel parco Oulanka in Finlandia

Attraversando un viaggio piedi nel parco potrai immergerti nella natura finlandese, entrando in profondo contatto con i suoi elementi così potenti e così affascinanti. Passo dopo passo sarà come affrontare un viaggio anche dentro te stesso: ascolta il tuo cuore battere a ritmo regolare, il respiro che si fa via via più intenso, la tua mente che finalmente si libera e si concentra solo sul ‘qui e ora’.

All’improvviso davanti a te si erge un’enorme roccia di cinque metri di altezza, la cui base di perde tra le placide acque del fiume Savinajoki. Si tratta della Rupakivi Rock, uno dei capolavori creati da Madre Natura che non puoi perdere se passi da queste parti.

All’interno del parco però puoi trovare moltissimi altri scorci e cose da vedere: poco distante dalla Savilampi Parking Area puoi per esempio trovare l’ingresso all’Oulanka Canyon, un canyon che si snoda in un contesto paesaggistico unico al mondo, ricco di colori e profumi di foresta.

Partendo invece dalla Ristikallio Parking Area e percorrendo il sentiero Karhunkierros per circa 5 chilometri, puoi trovare le Ristikallio Cliffs, delle formazioni rocciose sul fiume Aventojoki.

Passeggiando tra foreste, cascatelle e corsi d’acqua incontrerai anche molte rapide che, gorgoglianti, movimentano il corso dei fiumi e accompagnano il tuo percorso con un dolce e rilassante sottofondo.

Inoltre puoi andare a caccia dei 9 ponti sospesi sparsi in tutto il parco: un modo diverso dal solito di vivere la natura!

Visita al parco Oulanka in estate

L’estate in Lapponia è una stagione magica, dove tutto risplende di una luce particolare, regalata anche dal fenomeno del Sole di mezzanotte.

Questa è la stagione ideale per scoprire il parco nelle sue molteplici attività. Infatti, oltre ai sentieri escursionistici che lo percorrono in lungo ed in largo, puoi provare qualche nuova attività. Le giornate più lunghe e le temperature più alte sono l’ideale per qualche attività anche a contatto con l’acqua.

Per esempio, puoi provare l’emozione di lasciarti trasportare dalla corrente a bordo di una canoa che ti fa vivere foresta da un punto di vista insolito. Se invece sei un esploratore ‘di terra’ e vuoi alternare le giornate di hiking ad altro, puoi anche provare le biciclette, anche con pedalata assistita per i meno esperti.

In questo periodo dell’anno, verso il mese di agosto soprattutto, il sottosuolo inizia a pullulare di piccoli frutti di bosco e di profumati funghi che donano all’ambiente un aspetto davvero particolare, che ricorda molto i libri di fiabe che leggevamo quando eravamo bambini. Qui invece è la realtà e la raccolta di questi preziosi regali della natura è consentita a tutti per il proprio consumo personale, a patto che non si danneggi l’ambiente circostante.

Forse può essere interessante sapere che anche la pesca nei numerosi laghetti è consentita, purché fatta con un’unica canna con un solo amo attaccato.

Il popolo finlandese ha ben capito che per preservare l’ambiente bisogna averne cura e non sfruttarlo fino all’osso!

Oulanka National Park in inverno

Se stai programmando la tua visita nel periodo invernale, non dimenticare di mettere in valigia abbigliamento adatto e soprattutto ramponcini, indispensabili per potersi muovere nei sentieri ghiacciati evitando pericolose scivolate. Partendo dal Visitor Center infatti, anche in inverno è possibile intraprendere un percorso ad anello di circa 3 chilometri che attraversa la foresta che sembra davvero incantata. Accanto a te imponenti abeti carichi di neve si illuminano di un colore quasi rosato nella poca luce delle ore invernali.

A livello di difficoltà, questo è un sentiero adatto a tutti anche se bisogna tenere conto della lunghezza e del fatto che è ghiacciato. Non corri il rischio di perderti, in quanto il percorso percorribile è ben battuto, non con neve fresca e i cartelli lo rendono ben visibile!

Non è difficile inoltre individuare delle impronte di animali che abitano la foresta anche nella stagione più fredda: alci e altri animali che non vanno in letargo frequentano volentieri questi luoghi.

Lungo il percorso si incontrano kote e punti fuoco dove potersi tagliare la legna, solitamente ordinatamente disposta dentro un piccolo capanno, accendere un fuoco e riscaldarsi o mangiare qualcosa di caldo.

Insomma, all’interno dell’Oulanka National Park potrai vivere una vera avventura se consideri le comodità alle quali sei abituati oggi (rifugi attrezzati con pasti quasi gourmet, servizi a disposizione, ecc).

Non vedi anche tu l’ora di provare in prima persona queste esperienze? Allora puoi partire insieme a noi: dal 15 al 22 settembre saremo un’altra volta qui, per conoscere ancora un po’ di più su questa incantevole parte di Finlandia!