All’ombra di San Marco: 5 cicchetti veneziani da assaggiare

Venezia è uno dei grandi amori di Scoprire il Mondo, se ci segui da un po’ l’avrai capito! Abbiamo proposto qui i primi tour esperienziali, per far comprendere che anche città famose e ultra frequentate da turisti da ogni dove, possono essere apprezzate con calma e lentezza, assaporandone storie e atmosfere.

Non ho utilizzato il termine ‘assaporare’ a caso: una consistente parte della cultura Veneziana è infatti legata al momento dell’aperitivo e ne sono testimonianza gli innumerevoli graziosi bàcari (le osterie tipiche) nei quali ti consiglio di regalarti una piacevole pausa. In questi locali così semplici e quasi magici, tra un’ombra (un bicchiere di vino) e tante chiacchiere ancora oggi ci si incontra, ci si scontra, si concludono affari e si parla del più e del meno. Il loro punto forte però sono ‘i cicchetti’, degli stuzzichini che colorano e completano l’aperitivo. Ce ne sono per tutti i gusti: di carne, di pesce, al forno, fritti… Insomma, l’avrai capito… Spesso una tappa qui sostituisce un pasto completo.

E’ davvero difficile resistere alla tentazione di assaggiarli tutti anche perché spesso sono porzionati giusti per essere un paio di bocconi… quella misura che un po’ ti frega perché pensi di non mangiare poi così tanto e quindi fai fatica a metterti un freno 😊

Pensa che il loro nome viene proprio dal latino ciccus che indica proprio ‘piccola quantità’.

E mi piace anche precisare sempre che non si tratta affatto dell’aperitivo di media qualità che magari si può consumare in un bar, qui puoi assaggiare l’essenza vera della cucina veneziana!

Oggi vorrei quindi raccontarti di 5 cicchetti veneziani da assaggiare se vai a Venezia… Vediamo se ne conosci già qualcuno!

Cicchetto con il baccalà mantecato

Il perfetto connubio tra la croccantezza del pane e la spumosità di una delle più gustose ricette della tradizione veneta: il baccalà mantecato! Un profumo ed un sapore delicatissimi in una consistenza irresistibile che si scioglie in bocca!

Mozzarelle in carrozza con l’acciuga

Si tratta di una mozzarella avvolta da due fette di pane, impanata e fritta. Esiste in questa variante più semplice oppure con un’acciuga al suo interno che le da un po’ di carattere in più… una vera delizia!

Schie e polenta

Questo è un cicchetto un po’ meno frequente in quanto richiede una preparazione immediata. Ma se ti capita di trovarlo, non fartelo sfuggire! Le schie hanno la forma di piccoli gamberetti che vengono pescati in laguna. Sono ottime fritte e servite con una delicata polentina bianca.

Polpette

Che siano di carne, pesce o verdure non importa! Le polpette sono immancabili presenze all’interno di ogni bacaro che si rispetti. Io le adoro soprattutto se il vino nel mio bicchiere è un bianco secco… te lo consiglio!

Uova sode con l’acciuga

Sembra un abbinamento insolito… ed in effetti lo è! Ma provalo e ti convincerai che sarà stata un’ottima idea. In alcuni bacari potresti trovare l’uovo sodo adagiato su una fetta di pane: un modo diverso di presentare due elementi i cui gusti si intrecciano in perfetto equilibrio!

Ti è piaciuta questa carrellata di cicchetti? Venezia ne offre moltissimi altri… continua a seguirci sui social e tramite la newsletter e vedrai che arriverà presto anche un nuovo tour proprio all’interno della città!

Che sia l’occasione giusta per venire a provare tutte queste delizie? … Noi ti aspettiamo!

Ti ho incuriosito e ti piacerebbe partecipare ad un tour “dei bacari” tipiche osterie veneziane? Contattaci, compilando questo modulo, e sarà un piacere organizzare per te questa esperienza!