Dormire appesi tra gli alberi: è il tree camping

(Lapponia finlandese)

Quando si parla di camping di solito si pensa istintivamente ai campeggi estivi nelle località di vacanza: tende canadesi a perdita d’occhio, piazzole con camper, magari anche qualche bungalow su postazioni fisse.

Tante, in realtà sono oggi le modalità di campeggiare, con soluzioni anche particolari, talvolta lussuose. In ogni caso, il tratto comune per ogni genere di alloggio green scelto è sempre lo stesso: l’incontro con la natura.

Tra le varie possibilità, c’è il tree camping: scopriamo insieme di cosa si tratta.

Cos’è il tree camping?

Immagina di camminare in un bosco con alberi alti, dai rami robusti ed estesi.

Quante volte da piccoli abbiamo sognato di poterci arrampicare, di passare da un ramo all’altro, di costruirci sopra una casetta? O magari anche solo di rilassarci su un’amaca, lievemente cullati.
Ecco, in alcuni luoghi del mondo è possibile dormire sospesi tra gli alberi, in alto: è questo il tree camping.

Tra un ramo e l’altro vengono legate e installate delle tende e all’interno è possibile dormire nel sacco a pelo personale.

Questo giaciglio così eco-friendly dondola dolcemente, soprattutto per effetto dei movimenti di chi lo “abita”. La sensazione è particolare: è come essere sdraiati su un materasso ad acqua sospeso in aria.

Naturalmente, l’imbragatura creata per mettere in sicurezza è ben solida, sebbene costituita da materiali leggeri e versatili.

E così, al delicato fruscìo delle foglie, sotto un cielo stellato, è possibile lasciarsi avvolgere completamente dalla voce della foresta.

Un’esperienza che, allo stesso tempo, è incantevole, da sogno ma anche un po’ avventurosa.

Dove fare tree camping?

Questo modo di fare camping dormendo tra i rami degli alberi è approdato solo da qualche anno in Italia, con la nascita di alcune aree dedicate alle tende sospese, all’interno di parchi naturalistici (in Sicilia e in Toscana, per citarne un paio).

L’idea però arriva dall’estero, in particolare dai parchi americani e dai paesi del Nord Europa: qui è una pratica molto consolidata, tanto da poter notare a volte persino nei giardini di case private la presenza di tende tra gli alberi.

Tra i vari luoghi del mondo in cui provare questa esperienza, consigliamo la Lapponia: tra le foreste pluricentenarie di questa terra, dove la connessione con l’universo e la Natura è semplice poiché innata e primordiale.

Le notti bianche estive svelano panorami che, anche nel silenzio assoluto, avranno il suono del battito del tuo cuore.

Che potenza dormire sospesi tra gli alberi, ricoperti da un soffice manto di polvere di stelle… Ti sembrerà di poterle acciuffare in quel cielo d’un tratto così vicino, sconfinato eppure intimo.

Dormire tra gli alberi delle foreste della Lapponia

E non sarà l’unica possibilità di vivere in modo così viscerale il contatto con la natura qui: ci sono diverse possibilità di scoprire il territorio e di pernottare in strutture completamente ecosostenibili.

Nel nostro itinerario chiamato “Lapponia: a passo lento tra profumi e paesaggi” abbiamo selezionato accuratamente solo rifugi, casette e camping green.

Sotto il sole di mezzanotte, ogni sera ci prepareremo a dormire in un luogo diverso: in una tenda sospesa tra gli alberi, provando le sistemazioni glamping oppure nelle Kote (le tipiche casette di forma esagonale, spesso con sauna all’interno e riscaldate a legna) e nelle fattorie.

Questo itinerario è basato sul fare trekking e, al tempo stesso, è l’ideale per chi desidera sperimentare una vera avventura naturalistica ed ecogreen al 100%, senza rinunciare a comodità e comfort.

A passo lento, ogni giorno scopriremo sentieri, cascate, laghetti e animali della Lapponia, contando sulla guida di persone esperte che ci accompagneranno lungo i percorsi ben studiati.

Tappe imprescindibili saranno alcuni parchi naturalistici, come ad esempio quello di Syote, e laghi sulle cui sponde sorgono antiche fattorie lapponi.

Con una buona dose di entusiasmo e i nostri scarponcini, attraverseremo ruscelli, risaliremo collinette, cammineremo attraverso le foreste… Adagio, per stare al passo con la natura. E una volta giunti a fine giornata, potremmo concederci sempre una sauna e praticare mindfulness: meditare tra questi alberi, con la leggera brezza che accarezza il corpo, con il canto melodioso degli uccelli e l’animo rilassato e in pace. Saremo realmente in intima connessione con l’Universo.

È la magia della Lapponia d’estate: un prodigio della Natura che – se vorrai – potrai vivere a luglio grazie al tour “Lapponia: a passo lento tra profumi e paesaggi”: clicca qui per leggere il programma completo, tappa dopo tappa.

Se vuoi più informazioni, compila il modulo al termine della scheda: potremo entrare in contatto, ascoltare le tue esigenze e – senza impegno – proporti la soluzione alla tua voglia di Lapponia!

Vuoi avere qualche informazione sui nostri tour in Lapponia in estate?

Contattaci, compilando il modulo che trovi in questa pagina, saremo felici di conoscerti e creare, senza impegno, un itinerario in base ai tuoi interessi, alle tue esigenze e a ciò che più desideri vivere in questa vacanza!